Il Cerretano e il massiccio collinare Montalbano

Il Cerretano e il massiccio collinare Montalbano


Un’area paesaggistica di grande suggestione che si divide tra le dolci colline del cerretano e la natura selvaggia ed imponente del Montalbano.


Il Cerretano e il massiccio collinare Montalbano

Il Cerretano e il massiccio collinare Montalbano
Un’area paesaggistica di grande suggestione che si divide tra le dolci colline del cerretano e la natura selvaggia ed imponente del Montalbano.

Un’area paesaggistica di grande suggestione che attraversa le province di Pistoia e Firenze e si divide tra le dolci colline del cerretano coltivate a vigneti e oliveti e la natura selvaggia ed imponente del Montalbano.

Questa meravigliosa collina che guarda il mare si estende fra la piana di Firenze e il Valdarno inferiore; è una stretta lingua di pietra arenaria coperta da olivi storici, vigneti, fitti boschi di castagni e conifere, e macchia mediterranea con ginestra, mirto e corbezzolo. E’ qui che i Medici realizzarono il Barco Reale, la loro riserva di caccia. Attraverso un percorso naturalistico di rara suggestione sulla Strada dell’olio e del vino del Montalbano e su altre strade secondarie sarà possibile salire fin sulla vetta del Montalbano (a quota 570-580 metri) ricoperta interamente dalla Lecceta di Pietramarina (circa 5 ettari) e scoprire, strada facendo, autentici gioielli come Faltognano, piccolo borgo vicino a Vinci (patria di Leonardo è possibile visitare la casa natale che si trova lì vicino, ad Anchiari). Un’area ricca di cultura enologica e di storia come testimoniano le cinque ville Medicee disseminate nel distretto. Un’autentica perla che scopriremo è proprio la Villa Medicea “La Ferdinanda” di Artimino, conosciuta, non a caso, come Villa “dei cento camini”.

 
By Dinamo Cms